Indietro

Appostamenti abusivi nella riserva

Una delle sedie rimosse (foto: oasisantaluce.it)

Costruiti con canne e foglie, sono stati smantellati e il fatto comunicato alle forze dell'ordine. La testimonianza di un volontario

SANTA LUCE — Valerio, volontario della riserva Lipu, racconta la scoperta di alcuni appostamenti abusivi all'interno dell'area protetta. A rendere nota la testimonianza è la Riserva Lipu Lago di Santa Luce.

I controlli sono scattati dopo una sospetta diminuzione di nidificazioni in un’area di canneto.  

"Il primo sito lo abbiamo raggiunto abbastanza facilmente - racconta Valerio- Si trattava di un appostamento costruito con canne e foglie. All’interno, oltre a teli di plastica e vasetti vuoti di yogurt, abbiamo trovato una sedia con sopra scritto appostamento fotografico".

E poi aggiunge: "L’impressione di essere presi per il naso è forte. Non è la prima volta che rinveniamo questi ‘appostamenti fotografici’ non autorizzati, che peraltro non hanno affatto l’aria di capanni per le fotografie. Dato che una scritta su di una sedia non ci assicura del suo reale scopo, abbiamo smantellato il sito".

"La conferma dei nostri sospetti  - prosegue il racconto del volontario- è avvenuta poco dopo, quando abbiamo rinvenuto altri due appostamenti simili al primo, ma in una zona più remota. In uno di questi, su uno sgabello spiccava una scritta appostamento fotografico Lipu".

"Adesso i dubbi si intensificano. O abbiamo un volontario fantasma che costruisce appostamenti fotografici, scatta centinaia di foto e poi si scorda di dircelo, oppure c’è qualcuno che si diletta nella ‘caccia fotografica???’ e cerca di farci passare per stupidi e  - sottolinea ancora il volontario- la presenza dei soliti vasetti di yogurt abbandonati ci conferma che sia il solito soggetto a costruire questi accampamenti"

"Ci piace la fotografia naturalistica - spiega Valerio-Collaboriamo con alcuni fotografi, che tra i vari progetti che portano avanti nella Riserva regionale Lago di Santa Luce, come la realizzazione e costruzione di seri appostamenti fotografici, hanno realizzato un nido artificiale per favorire la colonizzazione nel lago del falco pescatore, presente tutto l’anno nella zona umida. Siamo felici di dare supporto a chi ama la natura e cerca di immortalarla nei suoi momenti più spettacolari".

"Non ci piace  - aggiunge- chi cerca di prenderci in giro, chi pensa che sia suo diritto fare quello che vuole a dispetto di norme e leggi. Non ci piace chi reca danno agli animali, pensando di essere più furbo degli altri". 

Gli appostamenti sono stati eliminati e le forze dell’ordine avvisate. "Facciamo un appello al misterioso fotografo Lipu, costruttore di rifugi poco funzionali per le foto, ma ottimi per attività illecite - conclude il volontario- i suoi sgabelli e sedie sono stati requisiti, ma può sempre venire alla riserva Lipu Lago di Santa Luce per riaverli”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it