Indietro

"Contro la criminalità siamo sulla strada giusta"

Michele Conti, sindaco di Pisa

Il sindaco Conti commenta così la non lusinghiera classifica del Sole: la provincia di Pisa è al tredicesimo posto in Italia per numero di reati

PISA — Il sindaco Michele Conti, eletto con la Lega il centrodestra col promettere un drastico giro di vite contro degrado e microcriminalità, questa mattina ha dovuto fare i conti con le classifiche pubblicate da Il Sole 24 Ore: in quella in cui si elencano le province italiane per numero dei reati nel 2018, la provincia della torre pendente è tredicesima. Un dato non certo lusinghiero, anche se il primo cittadino guarda più al bicchiere mezzo pieno e dice: “Siamo sulla strada giusta, con lavoro e attenzione costante renderemo più sicura la città”.

“I numeri sull’indice di criminalità che fornisce stamani il Sole 24 Ore - ha commentato Michele Conti - confermano due dati importanti per il nostro territorio provinciale. Il primo è che abbiamo ereditato una situazione pesante: Pisa è ancora in alto in classifica (13°) anche se guadagna una posizione rispetto all’anno precedente (12° nel 2017), piazzandosi comunque davanti a città ben più grandi come Venezia (14°), Napoli (17°) o Palermo (33°) anche se, com’è noto, la nostra città presenta delle dinamiche complesse avendo una forte vocazione turistica e caratteristiche di città metropolitana per la concentrazione dei servizi che offre". 

"Il secondo - prosegue il sindaco - è che c’è un netto calo di denunce (-9,8%) nel confronto con l’anno precedente e quindi, si presume, di reati commessi, segno evidente che il lavoro che abbiamo impostato, con la collaborazione e il confronto costante con Prefettura e Questura e le nostre politiche sulla sicurezza in città stanno dando i primi risultati positivi. C’è anche un inversione di tendenza: la classifica del 2107 vedeva Pisa al 12° posto con un +1,0% di denunce effettuate rispetto all’anno precedente; nella classifica relativa al 2018 oltre a guadagnare una posizione si passa al segno meno, con un -9,8%. Certo non ci dobbiamo accontentare dei primi dati positivi, nella consapevolezza che solo con il lavoro e l’attenzione costante renderemo più sicura la città e, di conseguenza, contribuiremo in maniera significativa a migliorare il dato provinciale facendo scendere Pisa di molte posizioni in questa classifica". 

"Al di là dei numeri - ha concluso Conti - il nostro obiettivo è quello di rendere migliore la qualità della vita dei cittadini pisani e di tutte le persone che ogni giorno frequentano la città per motivi di studio o di lavoro arrivando da tutta la provincia e da altre città della Regione; su questo assunto abbiamo potenziato gli strumenti a disposizione della città per garantire la sicurezza di tutti: ricordo il potenziamento del corpo della Polizia Municipale con l’assunzione di 33 nuovi agenti, l’istituzione del turno di notte (dalle 00.00 alle ore 06.00) per contrastare i fenomeni legati all’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, la recente introduzione dell’Unità Cinofila, il protocollo sullo Sguardo di Vicinato per un coinvolgimento diretto dei cittadini, i presidi fissi/dinamici nelle piazze del centro, l’aumento dei controlli in borghese che sta portando l’aumento degli arresti per furti ai danni di turisti, la collaborazione continua e costante con Prefettura e Questura attraverso linee di indirizzo concordate all’interno dei Comitati di Ordine e Sicurezza che si svolgono con frequenza assidua. Insomma siamo sulla strada giusta e su questa abbiamo intenzione di proseguire con determinazione per rendere sempre più sicura la città".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it