Indietro

Pd Pisa, presentata la segreteria provinciale

Massimiliano Sonetti, segretario provinciale del Pd di Pisa

Il segretario Sonetti ha reso noti i nomi dell'organo esecutivo: "Subito al lavoro per affrontare le sfide elettorali, nazionale e pisana"

PISA — La segreteria provinciale è stata varata e questa mattina il segretario provinciale Massimiliano Sonetti, confermato al vertice del Partito democratico con il congresso di ottobre, ha presentato gli esponenti che comporranno l'organo esecutivo.

"Abbiamo rinnovato molto la segreteria - ha affermato Sonetti -, con forze fresche e molto rappresentative del partito. I prossimi appuntamenti per il Partito democratico saranno di fondamentale importanza, dovremo affrontare una delle campagne elettorali politiche tra le più complesse e incerte degli ultimi anni e poi a ruota le elezioni comunali, Pisa tra tutte. Siamo consapevoli delle difficoltà che dovremo affrontare, ma lo faremo con l'entusiasmo e il coraggio che ci hanno sempre caratterizzati".

"Rivendichiamo quanto fatto dai governi di centrosinistra alternatisi in questi anni, a partire dai presidenti Renzi e Gentiloni - spiega -, anni difficili, di forte crisi economica, ma anche valoriale e sociale. Sui diritti civili, durante il governo del segretario Matteo Renzi abbiamo avuto l'approvazione dei matrimoni civili tra persone dello stesso sesso e con Gentiloni, proprio ieri, è stato approvato il biotestamento. E poi l'importante legge sul dopo di noi. Si tratta di importantissime conquiste civili. Ma non solo, i provvedimenti per contrastare la crisi economica, come il Jobs act e il Reddito di inclusione, stanno favorendo la scia della ripresa”.

“Ma purtroppo l'Italia deve fare i conti con nuove brutte pagine della sua storia. Basti pensare alle parole pronunciate dalla sindaca di Cascina Ceccardi pochi giorni fa contro i medici calabresi: parole pesanti, discriminatorie, che fanno pensare ai brutti momenti che ha passato l'Italia nell'intolleranza verso le migrazioni interne, nate dal divario sud-nord. Non è con il disprezzo e la discriminazione che si affrontano le questioni, anche quei limiti che caratterizzano le politiche e le prassi di alcune regioni. Problemi che a volte nascono in casa, ma che, in non poche occasioni, sono anche causate da sbagliate politiche nazionali. E non è accettabile che un primo cittadino dica frasi del genere che offendono una categoria, una popolazione, ma io direi una nazione intera. E questo - ha aggiunto Sonetti - si unisce al forte e preoccupante riemergere di quella prepotenza fascista che in passato ha creato incredibili danni al nostro Paese e all'umanità, che noi respingiamo con fermezza. Poco meno di una settimana fa abbiamo organizzato il presidio della campagna E questo è il fiore, contro il fascismo e l'intolleranza, alla quale hanno preso parte l'Anpi, i sindacati e esponenti dei partiti del centrosinistra".

"Oltre a questi aspetti un attenzione particolare dovremo dedicarla al lavoro. Proprio in questi giorni abbiamo vissuto il fallimento delle trattative della Tmm e purtroppo altre realtà produttive in provincia patiscono ancora l'onda lunga della crisi, a dispetto dei numeri positivi scaturiti dall'Istat che stanno decretando una ripresa. In questo caso un passaggio fondamentale si sta realizzando proprio in questi periodi: l'industria 4.0 sulla quale sta investendo Piaggio è un'opportunità che non dobbiamo farci sfuggire. Robotica e mobilità elettrica sono le prossime sfide ed un piano industriale dovrà essere pensato in maniera che ci siano positive ricadute sul territorio".

"La sicurezza sarà sicuramente un tema che prenderà una grossa fetta della campagna. Già adesso sono in fermento i partiti di destra e liste civiche che sgomitano riguardo alla tematica. Su questo aspetto è fin troppo facile fare la voce grossa a colpi di slogan. Servono invece sinergie che creino un legame forte tra Prefettura, Forze dell'ordine, amministrazione e cittadinanza. Incremento delle unità di Polizia, ma anche recupero urbanistico, come sta accadendo con gli importanti progetti che faranno rinascere la zona della stazione di Pisa. Una risposta a base di qualità sociale e di vivibilità è il migliore aiuto alle nostre Forze dell'ordine e Forze armate che ringraziamo per l'importante lavoro di tutti i giorni".

In merito al futuro candidato sindaco a Pisa, Sonetti ha dichiarato che il gruppo dirigente saprà fare sintesi ma i tempi non sono immediati. Il nome giusto, comunque, potrebbe uscire a gennaio.

Ecco i componenti della segreteria provinciale:
Massimiliano Sonetti, Segretario
Giamila Carli, Vice segretario vicario
Andrea Ferrante, Vicesegretario
Corrado Guidi, Tesoriere
Luciana Cipriani, Organizzazione
Irene Consoloni, Coordinamento eletti, Aziende partecipate, Politiche europee e informazione
Cristina Conti, Politiche di genere
Maria Rosa Cranchi, Diritti e legalità
Daniela De Vita, Scuola
Samuele Fiorentini, Sviluppo economico, Industria, Artigianato e Credito
Sandro Giustarini, Insfrastrutture, Agricoltura, Energia
Fausto Lazzereschi, Urbanistica e Trasporti
Alessandra Mazziotti, Cooperazione internazionale e Immigrazione
Marzia Moisé, Politiche giovanili
Francesca Mori, Associazionismo, Volontariato e Terzo Settore
Giuseppe Pasqualetti, Enti locali e Università
Alberto Porcaro, Sanità e sociale
Paolo Rametta, Ricerca, Innovazione e Trasferimento tecnologico
Chiara Rossi, Ambiente, Turismo e Tutela del territorio
Matteo Trapani, Coordinatore dei circoli
Giulio Nardinelli, Sicurezza e Protezione civile

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it