Indietro

Il Comune pronto a costituirsi parte civile

Lo annuncia il sindaco Juri Taglioli nel caso di un eventuale processo per l'incendio che da oltre 24 ore sta bruciando le pendici del Monte Pisano

VICOPISANO — L'incendio è stato causato da un abbruciamento di rovi all'interno di un podere, poi sfuggito al controllo di chi lo aveva acceso, un uomo di 80 anni, che è stato anche il primo a dare l'allarme.

"Ci aveva inviato la comunicazione per procedere all'abbruciamento dei rovi,  - ha detto il sindaco Juri Taglioli -  tuttavia per fare queste operazioni occorre rispettare alcune precise prescrizioni e non so se questo è stato fatto. Il Comune comunque è pronto a costituirsi parte civile nell'eventuale processo". 

"Per dare un segnale - prosegue il primo cittadino-  a lui e a tutti coloro che non rispettano quelle norme di sicurezza che chi vive il monte dovrebbe conoscere a memoria".

"Ieri - ha aggiunto Taglioli - c'è sempre stato vento fin dalla mattina e credo che questa persona non abbia preso tutte le precauzioni necessarie previste dalle prescrizioni per queste operazioni: ovvero appiccare le fiamme in completa assenza divento, non farlo da soli e tenendo vicino all'area secchid'acqua o pompe per procedere allo spegnimento immediato se la situazione dovesse sfuggire di mano".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it