Indietro

Palazzo comunale, le lapidi tornano a splendere

Durante le celebrazioni per il 25 Aprile gli amministratori comunale hanno anche salutato il completato restauro delle antiche iscrizioni

VICOPISANO — Come ultima tappa delle celebrazioni per la Festa della Liberazione, gli amministratori comunali hanno salutato l'avvenuto restauro delle lapidi che si trovano sulla facciata del palazzo comunale. Oltre al sindaco Matteo Ferrucci e al vicesindaco con delega alla Memoria, Andrea Taccola, erano presenti il presidente di Anpi Vicopisano, Pasquale Popolizio, e i capigruppo di maggioranza, Alessio Ferrucci, e del M5s Vicopisano, Massimo D'Andrea.

Una di queste iscrizioni, che riporta una frase legata al senso profondo del 25 Aprile, recita così: 

"Le generazioni si trasmettono una fiamma che nessun carnefice è mai riuscito a spengere: la libertà, anelito di tutti i popoli oppressi. Nel ventesimo anniversario della Resistenza, secondo Risorgimento d’Italia, i cittadini di questo Comune ricordano i morti di quella lotta, riaffermano la loro volontà antifascista e si impegnano a marciare sempre uniti fino a che ogni forma di schiavitù sarà scomparsa dalla faccia della terra"

Il restauro è avvenuto grazie al contributo dei Grandi magazzini della musica Niccolai di San Giovanni alla Vena, dei fratelli Giovanni e David.



Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it