Indietro

Sette nuove specie di microcrostacei in Toscana

un porcellino di terra

Le hanno scoperte due ricercatori di Pisa e Firenze. Appartengono tutte agli isopodi terrestri ovveri crostacei che si sono adattati alla terraferma

PISA — Sette nuove specie di isopodi terrestri sono stati scoperti da Giuseppe Montesanto dell'Università di Pisa e da Stefano Taiti dell'Ise Cnr di Firenze. I risultati delle loro ricerche sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Zoosystema del Museo di storia naturale di Parigi.

Gli isopodi terrestri sono il risultato dell'evoluzione di crostacei che si sono adattati a vivere sulla terraferma e sono imparentati con i porcellini d'India. Quelli che appartengono alle sette nuove specie toscane sono privi di occhi e depigmentati, sono lunghi pochi millimetri e vivono nelle cavità sotterranee, grotte e anfratti.

Delle sette nuove specie, cinque sono state individuate nei territori della provincia di Pisa e di Livorno e vivono esclusivamente qui, sono endemiche.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it