Indietro

Allevamento in crisi e all'asta va il barboncino

La storia di Minù, venduta all'asta come bene pignorabile, ha commosso tutti all'istituto di vendite giudiziarie. A Pietrasanta la sua nuova casa

PISA — Un'asta così non capita tutti i giorni. Anzi, capita molto raramente e per questo la storia della cagnolina Minù ha fatto breccia nel cuore di tutti quelli che si sono trovati a viverla in prima persona. 

La barboncina, dopo qualche rilancio è stata venduta come bene pignorabile di un allevamento per cani della provincia di Pisa. A comprarla, per 300 euro, è stata una giovane di Pietrasanta, Francesca Bartelletti Fiorentini, proprietaria di un'azienda agricola. La cagnolina, affetta da dermatite cronica, ha bisogno di cure. Per questo a fianco della proprietaria ci sarà anche l'associazione 'Code nel cuore' che ha già promosso una raccolta fondi per la barboncina. 

Intanto la vicenda di Minù ha commosso anche chi lavora nell'istituto di vendite giudiziarie: impiegati e dirigenti, nei giorni scorsi, hanno pagato le spese per assicurarle le cure necessarie a farla arrivare in forma all'appuntamento con l'asta e con il suo nuovo futuro. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it