Indietro

Sparatoria al bar, la pistola non si trova

Assicurato alla giustizia il ventunenne che ieri ha ferito quattro persone al Cep, gli investigatori stanno ancora cercando l'arma con cui ha sparato

PISA — Le forze dell'ordine sono ancora alla ricerca dell'arma con cui Patrizio Giovanni Iacono, ieri mattina, ha sparato agli avventori di un bar del quartiere Cep, ferendone quattro, per futili motivi. 

Il ragazzo 21enne, con numerosi precedenti penali, dopo una serrata caccia all'uomo andata avanti per ore è stato trovato e arrestato in serata nei pressi del luogo del delitto. Era nascosto sotto un camper

Ma della pistola nessuna traccia e il ragazzo, che ha passato la notte rinchiuso al Don Bosco, non ha fornito informazioni utili al suo ritrovamento.

Stando ai racconti di numerosi testimoni, il giovane ha sparato dopo essere stato rimproverato dagli avventori del bar per le sue evoluzioni spericolate con la moto. In un primo momento avrebbe fatto fuoco con una pistola a pallini di gomma, colpendo alcune persone, quindi si è allontanato a piedi, lasciando il casco al bar. Ma dopo una decina di minuti è tornato con una pistola vera e con quella ha esploso numerosi colpi, ferendo alle gambe e alle braccia tre persone, ora ricoverate a Cisanello per fortuna in condizioni non gravi.

Infine è fuggito a piedi e le ricerche, durate ore, hanno creato un certo allarme fra la popolazione. Iovine, con numerosi reati alle spalle, era agli arresti domiciliari per un delitto passionale avvenuto in Sardegna.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it