Indietro

Silp Cgil: "L'ufficio passaporti è al collasso"

Grido d'allarme del sindacato della Polizia di Stato. "La cronica carenza di personale rischia di non poter più assecondare le richieste dell’utenza”

PISA — “L’ufficio passaporti della Questura è al collasso”.

Questo il grido di allarme di Silp Cgil di Pisa, il sindacato della Polizia di Stato.

“Alcuni mesi fa - si legge in una nota - avevamo denunciato che a causa della carenza di organici, di cui soffre la Polizia di Stato, si era arrivati al punto di dover chiudere la Questura di Pisa su alcuni turni notturni. Ebbene adesso assistiamo che, sempre a causa della cronica carenza di personale, aggravata per di più da una non ottimale gestione delle risorse umane, l’Ufficio Passaporti della Questura rischia di non poter più assecondare le richieste dell’utenza”.

“La situazione è tale – aggiunge il Silp Cgil di Pisa – che nei giorni scorsi l’Ufficio è rimasto  chiuso alle 10 del mattino e parte delle persone che avevano necessità di accedere ai servizi, dopo una lunga attesa davanti a un portone chiuso, hanno desistito e se ne sono andate. Persone che magari per poter essere lì avevano chiesto un’ora di permesso al lavoro e che ora devono ritornare. Il disservizio ha innescato una serie di polemiche da parte degli utenti sanate solamente dalla disponibilità di chi, avvertito della criticità, dovuta a una carente organizzazione interna, si è adoperato per sanarla precipitandosi in Questura. Questo non è servito comunque a evitare che poi nel pomeriggio, sempre per carenza di personale, potessero essere soddisfatte solamente le esigenze di chi tramite internet aveva prenotato il servizio. Altri cittadini invece che si erano recati in Questura senza aver fissato alcun appuntamento non hanno avuto la possibilità di ottenere quanto previsto”.

“L’aspetto che non condividiamo, sia come cittadini sia come appartenenti a un’amministrazione pubblica che deve fornire servizi efficienti all’utenza – conclude Silp Cgil di Pisa- Sindacato Polizia di Stato – è che nel prossimo mese di dicembre, periodo caratterizzato da vacanze e viaggi all'estero e quindi da un prevedibile aumento dell’utenza, l’organico dello sportello passaporti, se il questore Bernabei non interverrà, sarà composto da una sola unità”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it