Indietro

Nella vecchia cava il Parco della contemplazione

Il monastero di Pomaia

Firmato in Regione il protocollo d'intesa per dare una nuova destinazione all'ex cava di Poggio alla Penna, vicino al monastero buddista di Pomaia

SANTA LUCE — Creare un polo spirituale finalizzato alla diffusione di una cultura di pace attraverso la meditazione e il dialogo interreligioso e interculturale. Cuore del progetto sarà la realizzazione di un Parco della contemplazione, che sorgerà presso il monastero di Pomaia nell'area dell'ex cava di Poggio alla Penna. Questo, in sintesi, l'obiettivo di un protocollo d'intesa firmato oggi a Firenze dall'assessore regionale all'urbanistica Vincenzo Ceccarelli, il sindaco di Santa Luce Giamila Carli, Massimo Stordi in qualità di presidente dell'associazione Sangha Onlus e Elisa Salvadori presidente dell'istituto Lama Tzong Khapa.

Gli enti pubblici e le due associazioni si sono impegnati a collaborare, ciascuno secondo i propri ruoli, per adeguare le strutture ed i servizi esistenti al nuovo progetto ed alle esigenze della comunità monastica e realizzare il nuovo Parco della contemplazione, che diverrà strategico per il recupero dell'area estrattiva di Poggio alla Penna e farà da 'cerniera' tra la struttura già oggi esistente gestita dall'Istituto Lama Tzong Khapa e l'area della ex cava Poggio alla Penna. 

Il Parco avrà anche lo scopo di connettere le attività del monastero con il territorio e le comunità locali, offrendo spazi disponibili alla fruizione pubblica, anche con l'obiettivo di insegnare il rispetto e la difesa dell'ambiente.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it