Indietro

Scritta su arcata acquedotto, condanna unanime

La scritta comparsa sull'arcata dell'acquedotto ( foto fb Sergio Di Maio )

"Io non sto a casa", la scritta è comparsa stamani su una arcata dell'acquedotto mediceo di Asciano. Immediate le reazioni

SAN GIULIANO TERME — "Inciviltà, vandalismo, violazione e spregio di un decreto governativo in una situazione di emergenza nazionale in cui tutti, amministratori e cittadini onesti e rispettosi, stiamo facendo la nostra parte con fatica e duro lavoro".

E' stato il primo commento del sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio di fronte alla scritta comparsa stamani su una arcata dell'acquedotto mediceo di Asciano, "Io non sto a casa".

"La condanna assoluta è il minimo", ha aggiunto Di Maio dando il via ad una serie di commenti che hanno, appunto, condannato duramente il gesto.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it