Indietro

Armato di benzina incendia una macchina

L'uomo, fermato dai carabinieri dopo l'intervento dei vigili del fuoco, ha ammesso le sue responsabilità. Prima aveva danneggiato un'altra auto

SAN GIULIANO TERME — Serata movimentata quella di ieri in via delle Foibe, dove una Fiat Sedici è stata data alle fiamme. Quando i militari di Calci e San Giuliano sono giunti sul posto, su segnalazione dei vigili del fuoco intervenuti per spegnere l'incendio, si sono presto imbattuti in un uomo con due bottiglie di liquido infiammabile.

Si tratta di un egiziano di 35 anni che ai carabinieri ha ammesso di essere l'autore dell'incendio e che, poco prima, avrebbe tentato di dar fuoco ad un'altra auto, una Fiat Panda, intestato al figlio del proprietario, un imprenditore, del mezzo poi incendiato.

L'uomo è stato dunque arrestato. Successivamente è stato rimesso in libertà, su disposizione dell’autorità giudiziaria. Sui motivi del gesto indagano i carabinieri, l'ipotesi più probabile è che si sia trattato di una vendetta personale.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it