Indietro

Ricoverata, torna a scuola e non ha più educatrice

E' quanto accaduto ad una alunna di un istituto comprensivo pisano. Tutto per colpa di un disguido burocratico, risolto fortunatamente in breve tempo

PISA — Al suo rientro a scuola dopo una lunga degenza ospedaliera, per un disguido burocratico, si è ritrovata senza il sostegno di una educatrice. E' quanto accaduto ad una alunna di un istituto comprensivo pisano.

Quando i genitori della studentessa hanno sollevato il problema la Società della salute pisana ha subito riattivato l'assistenza scolastica.

“Mi sono attivata subito appena è arrivata la segnalazione da parte della famiglia, attraverso la consigliera comunale Annalisa Cammellini – dice la Presidente Gianna Gambaccini – e in brevissimo tempo abbiamo ripristinato il servizio per otto ore settimanali, come concordato con la scuola stessa: già da lunedì, infatti, un’educatrice ricomincerà ad affiancare la piccola. Mi fa piacere raccontare questa vicenda, sia per elogiare la prontezza della SdS Pisana e della cooperativa Paim, a cui è affidata la gestione del servizio, che si sono attivate immediate per ripristinare il sostegno, sia per ringraziare la famiglia che si è rivolta immediatamente a noi per segnalarci il problema consentendoci d’intervenire in brevissimo tempo senza pregiudicare l’apprendimento della piccola”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it