Indietro

Semaforo riacceso e dissuasori smart piazzati

Venerdì si riaccende il semaforo di via Macerata a San Frediano. Nel capoluogo invece c'è il debutto dei dissuasori smart

PISA — Il Comune di Cascina ha ripristinato il funzionamento del semaforo all'incrocio tra via Macerata, via Dalla Chiesa e via Picasso a San Frediano a Settimo. Si tratta di un semaforo che per circa 20 anni anni è rimasto del tutto spento e il cui ripristino consentirà finalmente di mettere in sicurezza un incrocio molto pericoloso e trafficato, che negli ultimi tempi ha visto verificarsi diversi incidenti stradali. Via Macerata è infatti un importante asse stradale tra la Tosco Romagnola e la via del Fosso Vecchio. 


Come spiega l'assessore ai lavori pubblici di Cascina, il semaforo è stato installato circa 30 anni fa e nel corso dei primi anni 2000 è stato progressivamente spento. Tuttavia, la graduale realizzazione in passato di importanti opere di urbanizzazione nella parte di San Frediano a sud della ferrovia e la presenza nelle vicinanze di un supermercato hanno comportato un aumento considerevole del traffico nell’area, tanto che su tale incrocio si sono verificati alcuni incidenti, l’ultimo dei quali ha coinvolto un'ambulanza con un paziente a bordo.

Tutto ciò ha indotto l'Amministrazione a prendere provvedimenti urgenti e a disporre il ripristino del funzionamento del semaforo. Nei giorni scorsi la polizia municipale ha già effettuato alcuni test di funzionamento e l'impianto entrerà in funzione a partire da venerdì 24 maggio.

Nel frattempo il semaforo segnalerà l'incrocio con la luce gialla intermittente, per dare tempo agli automobilisti che abitualmente vi transitano di prendere consapevolezza del suo funzionamento e per evitare che i più disattenti, abituati ad un incrocio senza semaforo, lo attraversino senza prestare attenzione alle luci rosse, verdi e gialle.

Sempre a Cascina sono stati presentati stamattina, in anteprima nazionale, i nuovi dissuasori mobili installati alle due porte storiche di Cascina, quella Pisana e quella Fiorentina, che assicureranno allo stesso tempo sicurezza per gli eventi estivi, accesso ai mezzi autorizzati e un tocco di stile e decoro all'arredo urbano del centro storico.

Grazie ad un apposito modulo di movimentazione manuale con ruote invisibili all'esterno, i dissuasori installati a Cascina possono essere sbloccati attraverso la app scaricata su un comune smarphone abilitato, e quindi spostati manualmente liberando il passaggio ai veicoli autorizzati all'area interdetta al traffico.

Tra i vantaggi di questa soluzione ci sono la possibilità di assicurare tutti i requisiti richiesti dalle norme in materia di sicurezza delle manifestazioni in area pubblica e al contempo consentire l'accesso ai mezzi autorizzati e arredare il centro storico con oggetti di stile, oltre alla possibilità di tracciare, in qualsiasi momento, gli accessi effettuati. E' anche possibile assegnare dei codici di accesso temporaneo

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it