Indietro

Rinasce l'ex Draga

Da simbolo del degrado a edificio residenziale. Parte nei prossimi giorni la riqualificazione dell’ex-Draga sul lungarno Guadalongo

PISA — Dopo essere stato un ristorante, per molto tempo l’edificio è stato un rudere, un cantiere abbandonato, oggetto di un’ordinanza del Sindaco che ne imponeva la messa in sicurezza in quanto l’area era diventata luogo di spaccio e di ritrovo di sbandati, a più riprese allontanati dalle forze dell’ordine. Questo perché la ditta che lo aveva acquistato per farne appartamenti era andata incontro al fallimento. Nei mesi scorsi, il palazzo è stato comprato da una nuova società, la Diamante srl, che finirà i lavori per ricavarne alloggi che oggi, dopo il recupero del Lungarno Guadalongo, diventeranno più appetibili per il mercato.

Già a dicembre, è stato realizzato un primo intervento di pulizia e messa in sicurezza. Adesso a giorni, sono ormai terminati gli ultimi passaggi formali con Comune e Soprintendenza, partiranno i lavori veri e propri per il recupero. "Una bella notizia per il quartiere che ne guadagnerà in sicurezza e non solo – commenta il Sindaco di Pisa – abbiamo passato gli ultimi anni a sollecitare anche con precisi provvedimenti, interventi al vecchio proprietario e al curatore fallimentare, che mano a mano facevano il possibile, ma con il recupero vero e proprio ci sarà una svolta".

A presentare il progetto l’amministratore delegato della Diamante srl Paolo Giusti, e l’ingegner Giuseppe Rossi progettista e direttore dei lavori - La destinazione d’uso è unicamente residenziale, l’edificio è costituito da 4 piani oltre al piano seminterrato, previsti 20 appartamenti. Il piano interrato, oltre ai previsti locali tecnici, sarà adibito ad autorimessa con la realizzazione di posti auto. L’immobile sarà realizzato nel rispetto della legge per il contenimento del consumo energetico e della legge per l’abolizione delle barriere architettoniche. Ci saranno due passaggi pedonali lastricati, una diversa viabilità di accesso carrabile direttamente da Lungarno Guadalongo e la riqualificazione del verde. La parte prospiciente a via Barattularia sarà dotata di un percorso pedonale protetto.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it