QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
Oggi 20°24° 
Domani 21°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 17 luglio 2018

Agenda Elettorale martedì 06 febbraio 2018 ore 10:32

Potere al popolo, incontro su sanità e previdenza

L'apputamento con i candidati di Pap è per giovedì 8 Febbraio, alle ore 17,30 nella Sala Convegni della Stazione Leopolda di piazza Guerrazzi



PISA — L'incontro promosso da Potere al popolo vuole essere sia un momento di discussione sui temi di sanità e previdenza sia un'occasione per presentare i candidati locali di Pap in vista delle elezioni politiche del 4 marzo.

"In un paese sempre più preda della crisi - sottolineano da Potere al popolo -, impoverito e incattivito, vediamo crescere l’emarginazione sociale, conseguenza del sistematico smantellamento del sistema di welfare pubblico perseguito in questi anni. 18 milioni di persone sono a rischio di povertà e di esclusione sociale, un dato in crescita rispetto agli anni scorsi; 12 milioni di persone rinunciano a curarsi per motivi economici. I diversamente abili ed i soggetti sociali fragili sono sempre più spesso abbandonati a loro stessi o alle loro famiglie, senza alcuna assistenza economica e materiale e alcun serio programma di inserimento e inclusione sociale.

Allo stesso tempo abbiamo assistito in questi anni ad un attacco sistematico al lavoro, che si è rivolto contro le persone al lavoro, ma anche e soprattutto con chi, avendo lavorato tutta una vita, si è visto togliere il diritto a una pensione certa e dignitosa.

Le “riforme” previdenziali che si sono succedute, dalla Dini alla Maroni, alla Fornero, hanno ridotto notevolmente l’ammontare dell’assegno pensionistico, ed hanno aumentato continuamente l’età pensionabile.

Come Potere al Popolo chiediamo: la garanzia dei livelli essenziali di assistenza erogati dal SSN e la loro omogeneità su tutto il territorio nazionale; l’eliminazione dei ticket sulle prestazioni sanitarie; il taglio drastico dei tempi di attesa, anche attraverso la modifica delle norme che regolano l’intra moenia; un nuovo programma di assunzioni per sanità e servizi socio-assistenziali, che elimini il precariato, con l’immediato sblocco del turn-over lavorativo; l’uscita del privato dal business dell’assistenza sanitaria; il potenziamento dei servizi sanitari esistenti, con il blocco dei processi di ridimensionamento e chiusura degli ospedali e lo sviluppo di una rete capillare di centri di assistenza sanitaria e sociale di prossimità; la definizione di un piano nazionale per la non autosufficienza, centrato sull’assistenza domiciliare integrata; l’abolizione della “riforma” Fornero; un trattamento pensionistico dignitoso, proporzionato all’ultimo salario percepito; il diritto alla pensione a 60 anni di età o a 35 anni di contributi per tutti; l’adeguamento delle pensioni minime al reale costo della vita, per una vecchiaia dignitosa".

L'apputamento con i candidati di Pap è per giovedì 8 Febbraio, alle ore 17,30 nella Sala Convegni della Stazione Leopolda di piazza Guerrazzi



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Politica

Cronaca