Indietro

Nidi e Materne, il Comune sollecita i vaccini

Scuole nido e materne, il Comune scrive alle famiglie dei bambini non in regola con i vaccini obbligatori. Si tratta di meno del dieci per cento

PISA — Il Comune di Pisa, direzione servizi educativi, sta inviando in questi giorni le lettere alle famiglie dei bambini iscritti ai servizi comunali dei Nido d’infanzia e scuole Materne che risultano non in regola con gli adempimenti vaccinali. La regolarità delle vaccinazioni obbligatorie costituisce requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia.

I genitori sono invitati quindi a verificare e regolarizzare la posizione vaccinale del minore che non risulta regolare a seguito di consultazione della Banca dati della competente Asl Toscana Nord Ovest. I genitori dovranno produrre la documentazione richiesta, comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni oppure l’esonero, l’omissione o il differimento delle stesse o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione alla Asl.

Al momento tra i bambini iscritti al servizio comunale di Nido d’infanzia (n. 510 gli iscritti in totale, da 3 mesi a 3 anni) e alle scuole materne comunali (iscritti n. 169, da 3 a 6 anni) risulterebbero non in regola con le normative 65 utenti, meno del 10%.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it