Indietro

Lo Stato finanzierà il recupero di San Francesco?

Se lo domandano i frati della parrocchia chiusa ormai da mesi per rischio crolli. Le speranze riposte nel progetto bellezza@governo

PISA — "Il premier Matteo Renzi darà i soldi necessari, stimati in circa 4 milioni di euro, per riaprire la chiesa di San Francesco?". E' quello che si chiedono i frati della parrocchia. Per saperlo però bisogna aspettare almeno il prossimo 10 agosto, giorno in cui il presidente del Consiglio dei ministri firmerà il decreto che distribuirà 150 milioni di euro per recuperare e ristrutturare luoghi culturali o monumenti segnalati dai cittadini italiani.

Tante sono le email inviate al Governo, ben 139.759, nell'ambito dell'iniziativa bellezza@governo e in tutto gli italiani hanno segnalato ben 2.782 monumenti.

Dal 1 giugno una speciale commissione, nominata dal Ministro Dario Franceschini, sta valutando le segnalazioni dei cittadini per decidere a chi assegnare i 150 milioni disponibili.

Al momento non è dato sapere a quanto ammonta il numero di email ricevute dal Governo che segnalano la chiesa di San Francesco a Pisa.

La chiesa di San Francesco è stata chiusa con un provvedimento d’urgenza della Soprintendenza lo scorso mese di Aprile e da allora i parrocchiani sono stati costretti, assieme ai Frati Minori che curano le attività pastorali, nella chiesa di Santa Cecilia, con non pochi problemi, soprattutto per le persone anziane.

Anche il chiostro del convento ha bisogno di un intervento di manutenzione/restauro, su cui da anni si stanno cercando i finanziamenti anche per scongiurare la chiusura della mensa dei poveri che ogni giorno sforna pasti per circa 100 persone.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it