Indietro

La Polizia Municipale sgomina fabbrica del falso

Un denunciato, 10mila etichette sequestrate e vari oggetti tra cui 7 macchine da cucire, borse, pressa in metallo, scarpe, giacche

PISA — Scoperta e sgominata la fabbrica del falso. Colpo al commercio abusivo grazie all’indagine della Polizia Municipale (operazione Gold Singer) che, seguendo i movimento della merce falsificata, è risalita ad un appartamento in centro dove venivano applicati i marchi di note etichette della moda a borse, giacconi, scarpe e vari capi d’abbigliamento

Finora una persona è stata denunciata, ma le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica e svolte dagli agenti di via Battisti, sono in corso per accertare eventuali ulteriori responsabilità. I capi contraffatti che uscivano dall’appartamento rifornivano il mercato del falso, dal commercio ambulante ad alcuni negozi.

"E' stato il frutto di una attività osservativa e di pedinamenti che ha consentito di raggiungere questo risultato che stronca alla base questa attività odiosa e criminosa - commenta il comandante della Polizia Municipale Michele Stefanelli che invita i proprietari di appartamenti che vengono dati in affitto a fare attenzione – è utile verificare l'utilizzo dei propri immobili locati, dal momento che se accertate attività abusive si corre sempre il rischio della confisca dell’immobile". 

Sequestrate 10mila etichette e altri oggetti.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it