Indietro

Ids, Cgil preoccupata per cessione ramo di azienda

Braccini, ‘’Riteniamo fondamentale la presentazione di un preciso piano industriale prima di una cessione così importante"

PISA — "La cessione di Aeronavigazione, ramo d’azienda di Ids, a Enav ci preoccupa", spiega Massimo Braccini, segretario generale Fiom Cgil Toscana.

"Riteniamo fondamentale la presentazione di un preciso piano industriale prima di una cessione così importante, rappresenta oltre la metà del fatturato, in modo che si possano analizzare e valutare le prospettive dello stabilimento di Pisa e dei suoi 200 dipendenti.
Serve una convocazione urgente da parte della Regione per fare chiarezza su questa operazione caratterizzata da molteplici intrecci pubblici.
Enav, com’è noto, è controllata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ed è sottoposta alla vigilanza anche del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dunque anche il Governo è chiamato alle sue responsabilità.
Qualsiasi operazione deve essere fatta in un’ottica di garanzia e tutela dei livelli occupazionali e non per non meglio precisati interessi tutti ancora da comprendere. Il rischio è che a Pisa, a seguito di questa cessione, siano messi in discussione molti posti di lavoro".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it