Indietro

Giro di vite contro le occupazioni arbitrarie

L'ex Automar a Pontedera, spesso rifugio di sbandati

In Prefettura è stato stilato un elenco degli immobili abbandonati in tutta la provincia da tenere sotto controllo e, in caso, da mettere in sicurezza

PISA — Durante l'ultimo incontro Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica, riunito e presieduto ieri dal Prefetto Giuseppe Castaldo, è stato preso in esame un primo monitoraggio degli edifici a rischio di occupazione abusiva. Presenti i vertici delle Forze di Polizia, il sindaco di Pisa Michele Conti, il vicepresidente della Provincia, il sindaco di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda e i rappresentati dei Comuni di Cascina, San Giuliano Terme, Ponsacco e San Miniato.

Condivisa, fra tutti, la necessità di adottare specifiche iniziative finalizzate alla messa in sicurezza degli immobili che per le condizioni strutturali e la loro posizione sono maggiormente a rischio.

Il Prefetto ha disposto di sottoporre gli stabili monitorati ad un regime di particolare attenzione tramite una specifica intensificazione delle misure di controllo e mediante l’adozione, a carico dei proprietari, pubblici o privati, anche tramite l’installazione di un sistema di difesa passiva, come sbarramenti di porte e finestre e di qualsiasi altro mezzo idoneo a scongiurare l’occupazione.

Successivamente, la Prefettura procederà alla verifica delle misure preventive attuate sul territorio.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it