Indietro

Per chi vola Ryanair un venerdì da dimenticare

Lo sciopero indetto dai piloti ha costretto la compagnia aerea irlandese a cancellare 250 voli in tutta Europa. Cancellazioni anche a Pisa e Firenze

PISA — Sono già 250 i voli che la compagnia aerea Ryanair si è vista costretta a cancellare fra i 2400 previsti per domani, venerdì 28 settembre, a causa dello sciopero dei suoi piloti e del personale di cabina, che chiedono contratti collettivi secondo le singole legislazioni nazionali al posto dei contratti standard irlandesi.

Lo sciopero europeo è stato confermato in Italia, Belgio, Olanda, Portogallo, Spagna e Germania. La compagnia ha fatto sapere che i passeggeri i cui aerei già prenotati resteranno a terra sono stati avvertiti via mail o sms ed sono stati offerti loro rimborsi o la riprogrammazione del volo. 

In Italia, hanno fatto sapere Filt Cgil e Uiltrasporti, sono previsti presidi all'esterno degli scali aeroportuali di Bergamo, Catania, Ciampino, Milano Malpensa, Napoli e Pisa, dove fa base Ryanair.

A poco è servito l'appello lanciato ieri dal grande capo della Ryanair, l'ad Michael O'Leary, che non ha esitato a definire lo sciopero "inutile" e lesivo della compagnia e dei passeggeri.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it