Indietro

Nelle acque dell'Arno affiora un cadavere

Il corpo di un uomo è stato trovato in un canneto sul lungarno Guadalongo, nei pressi della base nautica di vigili del fuoco

PISA — Potrebbe trattarsi dell'uomo scomparso ieri, un sessantenne agli arresti domiciliari per violenza sessuale, il corpo trovato questa mattina in Arno in lungarno Guadalongo, impigliato ad un canneto sul lato opposto della caserma provinciale dei vigili del fuoco delle Piagge.

L'uomo, ieri, aveva lasciato in casa un biglietto con scritto "La faccio finita, mi butto nell'Arno". Immediatamente erano scattate le ricerche, ma dello scomparso nessuna traccia. Stamane il rinvenimento del cadavere, non in stato avanzato di decomposizione, al quale le forze dell'ordine, intervenute sul posto, sperano di dare presto un nome.

Del recupero si stanno occupando i vigili del fuoco.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it