Indietro

Coronavirus, tre casi positivi

Si tratta di un 38enne ricoverato a Cisanello e di due coniugi residenti a San Giuliano. A Pisa altre 21 ordinanze di quarantena

PISA — Tre casi di positività al Covid-19 nell'area pisana. Li hanno confermati Regione e Usl Toscana nord ovest.

Si tratta di due cittadini residenti a San Giuliano Terme, marito e moglie, entrambi di 58 anni. L’uomo, agronomo, ha partecipato ad un congresso ad Udine il 20 ed il 21 febbraio. "Sono nella propria abitazione in quarantena e stanno bene", fanno sapere le autorità sanitarie.

L'altro caso è quello di un altro cittadino di San Giuliano Terme, di 38 anni: ha fatto accesso al Pronto soccorso di Cisanello ed è ricoverato in Malattie infettive.

Intanto nel pomeriggio sono state firmate dal sindaco di Pisa Conti 19 nuove ordinanze nei confronti di 21 persone residenti, tra cui due coppie di coniugi, che stabiliscono la misura della quarantena con sorveglianza attiva. Salgono quindi a ventotto i casi a Pisa per cui è stata emessa l’ordinanza sindacale, in alcuni casi scaduta proprio in questi giorni.

Intanto, in Comune si è tenuta la Giunta e si è svolto un vertice con i responsabili di tutte le direzioni per valutare tutte le misure di sicurezza per gli uffici, in particolare per quelli aperti al pubblico. È stato intensificato il servizio di pulizia degli uffici comunali e sanificazione dei punti più sensibili anche con prodotti igienici specifici, così come sarà svolta un’attività aggiuntiva di pulizia dei locali aperti al pubblico. In luoghi predefiniti di maggiore afflusso saranno collocati dispenser con gel igienizzante per le mani, prodotto da Farmacie Comunali Pisa spa e cartellonistica specifica con il decalogo delle regole.

Per limitare gli afflussi di persone negli uffici sono state valutate alcune ipotesi di riorganizzazione dei servizi, compreso l’obbligo di prenotazione via telefono o mail per gli appuntamenti e la chiusura di tutte le palestre comunali anche alle attività extrascolastiche. Sono allo studio anche azioni positive per lo smart working per i dipendenti comunali che possono svolgere le proprie mansioni anche da casa.

 Anche le aziende partecipate comunali Sepi, Pisamo e Farmacie Comunali Pisa hanno adottato misure di prevenzione e impartito regole di comportamento da seguire per limitare potenziali rischi.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it