Indietro

Caso Strumia, Cern trasferisce la borsa di ricerca

La decisione dopo le affermazioni del professore sul ruolo delle donne nella ricerca: sarà trasferita all'università di Pisa

PISA — Dopo aver tagliato i rapporti con il professore pisano  Alessandro Strumia, per via delle affermazioni sul ruolo delle donne nel mondo della ricerca scientifica fatte durante un convegno a Ginevra (leggi articoli collegati), il Cern ha deciso di trasferire all'università di Pisa la borsa di ricerca dal valore complessivo di 1,8 milioni di euro del programma europeo Erc, vinto dallo stesso Strumia.

Il fine del trasferimento è quello di garantire la continuità del progetto, dei giovani ricercatori e far continuare a Pisa il lavoro iniziato a Ginevra, "in accordo con le disposizioni sulla portabilità di questi fondi". 

Il Cern e l'ateneo hanno inoltre ribadito il loro "impegno per il rispetto e la diversità sul posto di lavoro, che considerano di primaria importanza".

Dopo il caso scoppiato in Svizzera, Strumia era stato anche richiamato dal senato accademico dell’Università di Pisa per le sue affermazioni sulle donne nel mondo della scienza, che violano tre articoli del codice etico dell’ateneo.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it