Indietro

Bonus acqua, arriva la storicità residenziale

Bonus Acqua, nuovi criteri per la graduatoria. Gambaccini: “Oltre al requisito di accesso dell’Isee, si terrà conto della storicità residenziale”

PISA — “Sono molto soddisfatta – spiega l’assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini - di aver introdotto anche all’interno del Bonus Acqua, pensato per fornire un sostegno economico alle “utenze deboli”, i criteri di storicità residenziale per l’assegnazione dei punteggi che determinano la formazione della graduatoria. In base ai nuovi criteri introdotti nel bando, approvato oggi dalla Giunta comunale, verranno favoriti nella graduatoria gli utenti che risiedono da più anni nel Comune di Pisa.”

“Come già fatto per le graduatorie degli alloggi popolari, la nostra Amministrazione conferma un criterio ben preciso per sostenere determinate fasce deboli della popolazione. Nel caso delle agevolazioni per le utenze idriche, inoltre, l’introduzione del punteggio in base alla storicità della residenza colma l’assenza di un criterio nella formazione delle graduatorie. Negli anni precedenti, infatti, non esisteva alcun parametro per la definizione della graduatorie, salvo il requisito di accesso dell’Isee”.

“Come ulteriore novità – conclude l’assessore - è stato innalzato a 20mila euro il tetto di accesso dell’Isee per le famiglie numerose. Il bando approvato dalla Giunta, che sarà pubblicato a breve, viene adesso affidato alla Società della Salute che si occuperà della gestione e ricezione delle domande e poi della formazione della graduatoria da inviare all’Autorità Idrica Toscana che eroga i contributi”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it