Indietro

Barche che sfrecciano, 'autovelox' lungo l'Arno

Una barca lungo l'Arno a Marina di Pisa

Il limite di velocità imposto nel tratto tra la foce e la città di Pisa è di 4 nodi. Il Parco di San Rossore ha deciso un giro di vite

PISA — Aumentano i controlli delle Guardie del Parco sul fiume Arno, anche a seguito di segnalazioni pervenute riguardanti alcune imbarcazioni che percorrerebbero il fiume con eccessiva velocità, provocando onde troppe alte che colpiscono le sponde e i natanti ormeggiati sulla sponda sinistra, quella lungo viale D'Annunzio.

"Il monitoraggio - hanno spiegato dal Parco di San Rossore -, che ha l'obiettivo di incentivare comportamenti prudenti e rispettosi dell'ambiente, viene potenziato grazie alla nuova imbarcazione acquistata dall'Ente Parco e ad apposite postazioni autovelox che saranno posizionate nei punti critici, in particolare nel tratto dal Ponte del Cep fino alla foce, particolarmente frequentato nel periodo estivo. Si ricorda che la velocità massima ammessa sul fiume è di 4 nodi".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it