Indietro

Dieci chili di cocaina nella macchina

Arrestati tre albanesi, trovati dai carabinieri a bordo di auto di grossa cilindrata imbottita con ben dieci chili di cocaina

PISA — Nella mattinata di oggi, nell’ambito dei servizi straordinari disposti per prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati svolti dei controlli, a cura dei militari del Comando Compagnia Carabinieri di Pisa, coadiuvati da personale del Nucleo CC Cinofili di San Rossore.

Le zone maggiormente controllate sono state in particolare quelle periferiche.

Nel corso del servizio sono stati fermati in un posto di controllo tre individui, di nazionalità albanese, di anni 38, 35 e 29, incensurati, senza fissa dimora, a bordo di due macchine di grossa cilindrata. Il nervosismo evidenziato dai tre nel corso del controllo ha indotto i militari ad una più accurata verifica dei mezzi presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri, anche con l’ausilio di un’unità cinofila.

C:\Users\805022KQ\Desktop\DSC_3985.JPG


Il fiuto del cane antidroga “Lion” del Nucleo Carabinieri Cinofili di San Rossore ha segnalato la presenza di droga all’interno di uno degli automezzi. Infatti dentro un vano ricavato nel bagagliaio di uno dei mezzi sono state trovate, ben nascoste, otto confezioni in plastica termosaldata, risultate contenere complessivamente 10 chili di polvere bianca. L’immediata esecuzione di un test specifico ha consentito di appurare la natura della sostanza, cocaina pura al 100 per 100. 

Un quantitativo, che avrebbe consentito di preparare circa 40.000 dosi tagliate, immesso sul mercato dello spaccio al dettaglio a Pisa avrebbe consentito un guadagno di circa 1 milione e 200 mila euro. Gli stranieri, tratti in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso tra loro, sono stati associati presso la locale casa circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa della convalida.

A conclusione dell’operazione, oltre ai panetti di droga, sono stati sequestrati anche i due automezzi, otto telefoni cellulari ed una somma di denaro contante pari a 4100 euro.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it