Indietro

Appalto ospedale, Pessina diffida la Regione

La società interviene dopo l'annuncio del governatore in merito all'aggiudicazione: "Attendere la decisione del Consiglio di Stato"

PISA — La società Pessina Costruzioni ha diffidato la Regione ad aggiudicare l'appalto per la realizzazione del nuovo ospedale. 

Lo rende noto, attraverso una nota, la stessa società, dopo aver appreso dai media la notizia, annunciata nei giorni scorsi dal governatore Enrico Rossi, circa la volontà della Regione di procedere all'aggiudicazione dell'appalto alla Salini Impregilo, terza in graduatoria, dopo che il Tar ha escluso le prime due.

 "A tal proposito - scrive Pessina Costruzioni in una nota - e pur confidando che si tratti di mere notizie giornalistiche, Pessina ha formulato apposita diffida all'Amministrazione regionale. In particolare, si è ritenuto di segnalare la necessità di attendere il pronunciamento del Consiglio di Stato, al quale si sono appellati la stessa Pessina e Inso, formulando fra l'altro apposita istanza di sospensione dell'efficacia esecutiva della sentenza del Tar che ha disposto l'esclusione di entrambe dalla procedura di gara. Si tratta di un contenzioso di speciale rilevanza, sia per le questioni giuridiche affrontate,sia per l'importo dell'appalto, superiore ai 400 milioni di euro".

"Sulla possibilità poi che l’appalto sia affidato alla terza classificata, ovvero la cordata di Salini-Impregilo - prosegue la nota di Pessina Costruzioni- si rileva che l’offerta di quest’ultima è risultata essere la penultima dal punto di vista tecnico, nonché la più onerosa per le casse pubbliche. L’affidamento alla terza classificata, pertanto, determinerebbe un aggravio economico di circa 20 milioni di euro per le casse pubbliche. Attendere la decisione del Consiglio di Stato in una situazione così peculiare sembra essere dunque l’unica strada idonea a garantire tutti gli interessi in gioco".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it