Indietro

Roberta Ragusa, il marito condannato a 20 anni

Antonio Logli (Foto da Chi l'ha visto)

La sentenza chiude il processo con rito abbreviato nei confronti del Antonio Logli. Roberta Ragusa è scomparsa da Gello nel gennaio 2012

PISA — Il giudice Elsa Iadaresta ha pronunciato la sentenza intorno alle 13. Logli era accusato di omicidio e occultamento di cadavere.

Roberta Ragusa scomparve dalla sua abitazione nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. Da allora di lei si sono perse completamente le tracce e l'ipotesi di allontanamento volontario ha fatto spazio a quella di omicidio. Unico sospettato, da allora, è il marito Antonio Logli.

Alla sentenza di proscioglimento di Antonio Logli pronunciata il 6 marzo 2015 dall'allora gup del Tribunale di Pisa, Giuseppe Laghezza, fece seguito il ricorso in Cassazione, che annullando il verdetto riportò Logli in aula con l'accusa di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

Il processo con rito abbreviato è stato disposto lo scorso 18 novembre nell'udienza preliminare bis dietro richiesta dei difensori dell'imputato, Roberto Cavani e Saverio Sergiampietri.

Oggi ultima udienza, con il pubblico ministero Aldo Mantovani che ha chiesto venti anni di reclusione e la custodia cautelare in carcere per Logli che oggi non si è presentato in aula e ha atteso la sentenza nella sua abitazione in via Dini, all'esterno della quale è stato disposto un servizio di vigilanza da parte dei carabinieri.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it