Indietro

Niente rinnovo automatico, si va alla gara

Rossi mette in scacco Trenitalia: "Controlleremo per tutto il 2014". Poi si vedrà

FIRENZE — “Abbiamo deciso di esercitare il diritto a non rinnovare per altri sei anni il contratto con Trenitalia e quindi di procedere a una gara. Saremo la prima regione a farlo”. Il pendolare e presidente della Regione Toscana Enrico Rossi si è lamentato più volte dei servizi Trenitalia. Ma questa volta il pacco, lo ha ricambiato.

Nell'ultima seduta di giunta ha preso la sua decisione: niente rinnovo automatico, ma una nuova gara per dare in gestione i servizi ferroviari regionali. Il contratto con l’azienda di trasporti su rotaie sarà valido ancora per tutto il 2014, ma Rossi si riserba di continuare a controllare e a chiedere in base al contratto attuale quello che la Regione ha diritto di chiedere. “Continueremo a viaggiare sui treni regionali – ha detto il presidente – per verificare lo stato del servizio e intanto chiederemo a governo, parlamento e autority dei trasporti di mettere in condizioni le Regioni di fare gare appetibili, competitive e partecipate”.

Infine Rossi ha anche criticato duramente quanto accaduto nei giorni scorsi sulla linea Pisa-Firenze, bloccata per ore per motivi ancora non chiari: “Saremmo interessati a sapere prima di Natale – ha detto Rossi – perché i treni della più importante linea della Toscana si sono fermati. I due enti interessati ci danno versioni diverse delle cause dell’interruzione della corrente elettrica. È stato fatto senza preavvertire oppure mancava il gasolio per far funzionare il generatore? Se fosse così, io e l’assessore Ceccarelli siamo disponibili, la prossima volta, a comprare e portare noi le taniche necessarie”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it