Indietro

Mussolini è ancora cittadino onorario di Pisa

Rispondendo a un'interpellanza del consigliere Garzella, lo ha detto il vicesindaco Ghezzi. Nerini suggerisce modalità per la concessione

PISA — Benito Mussolini è ancora cittadino pisano. Rispondendo a un'interpellanza del consigliere comunale Giovanni Garzella (Fi-Pdl), lo ha detto il vicesindaco Paolo Ghezzi.

La cittadinanza onoraria è stata conferita a Mussolini dal consiglio comunale nel 1924. “È ancora attiva – ha detto Ghezzi - occorre un atto di revoca dello stesso consiglio comunale”.

Intervenuto il consigliere comunale di Noi adesso Pisa Maurizio Nerini. "Ho ricordato che sollevai il problema delle modalità della concessione della cittadinanza onoraria già lo scorso anno - ha detto - poi lasciai perdere per non essere frainteso.

Personalmente la affiderei ad un organo comunale, una commissione specifica in grado di valutare i parametri di attinenza con la vita della città, la nascita e le opere nella e per la città, quindi tenere di conto di un legame molto forte con essa, legame che spesso invece è un po’ labile e che può indurre in quelli che nel futuro posso essere considerati errori.

Fare una lapide con i nomi dei cittadini onorari, magari saltandone qualcuno scomodo cercando di cancellare parte di una nostra storia, bella o brutta che sia, lo trovo poi di cattivo gusto tanto quanto trovo sciocco pensare alla revoca di una cittadinanza dopo la morte".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it