Indietro

Il Pisa piomba di nuovo nel caos

Il presidente della Lega B Andrea Abodi sta cercando la mediazione

Il presidente della lega di serie B a Roma per incontrare i Petroni e fare da mediatore con l'unica offerta vincolante in campo, quella dei Corrado

PISA — La vicenda della trattativa per la cessione del Pisa torna in alto mare. Da ore sono scaduti i termini imposti dalla Lega per ottenere una risposta da parte della famiglia Petroni, proprietaria del club, all'unica offerta ormai rimasta in campo: quella della famiglia Corrado con Magico srl e dei soci Viris e Unigasket.

Ma Petroni non ha ancora risposto e i suoi professionisti, avvocati e commercialisti, incaricati della trattativa, hanno dato le dimissioni, rimettendo il mandato.

Il presidente della Lega di serie b Andrea Abodi è volato a Roma per cercare di ricomporre la situazione e sta incontrando in questo momento Lorenzo Petroni, mentre monta la rabbia dei tifosi soprattutto su facebook e twitter.

I Corrado hanno offerto circa sette milioni di euro comprensivi dei quasi 5 milioni dei debiti del Pisa, versando sul conto corrente della Lega 700 mila euro in contanti a titolo di deposito cauzionale.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it