Indietro

Il Pisa Calcio non avrà un punto di penalizzazione

L'ex presidente del Pisa Fabio Petroni

La vicenda era relativa alla presunta irregolarità nella fideiussione presentata dalla società in luglio per l'iscrizione al campionato

PISA — "AC Pisa 1909 prende atto con massima soddisfazione della decisione del Tribunale Federale Nazionale della F.I.G.C, dell’accoglimento delle difese presentate dalla società in merito al deferimento seguito alla ‘vicenda fideiussione’, con rigetto della richiesta della Procura Federale di erogazione della sanzione di un punto di penalità".

E' quanto comunicato dal Pisa Calcio in relazione alla vicenda che aveva coinvolto la società nei mesi scorsi, con la Covisoc, l'organo di vigilanza finanziaria sulle società calcistiche che aveva inizialmente respinto la fideiussione ritenendola irregolare e iscrivendo il Pisa al campionato, a metà luglio, solo di fronte all'arrivo di una nuova garanzia. Per la vicenda c'era comunque in ballo un punto di penalizzazione chiesto dalla Procura Federale per la squadra. 

"All’udienza svoltasi alla presenza del dottor Fabio Petroni e dell'avvocato Vincenzo Taverniti lo scorso 18 novembre, presso la sezione disciplinare del Tribunale Federale Nazionale, la società è stata rappresentata in giudizio dallo Studio Grassani, al quale va un ringraziamento per la sempre preziosa opera professionale svolta", ha fatto sapere ancora il Pisa.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it