Indietro

Il cielo sopra Pisa è positivo

Resi noti i primi dati dopo la fusione. Crescono i passeggeri nel primo semestre di attività: 2,1 milioni partono dal Galilei, 1,1 dal Vespucci

PISA — L'aeroporto Pisa-Firenze è tra i 12 strategici di importanza nazionale. C'è di più, a Pisa cresce il numero dei passeggeri (più 7,3 per cento) e di conseguenza ricavi e utile netto (rispettivamente più 19 e più 229 per cento.

Sono i primi dati resi noti dopo la fusione sotto l'egida di Toscana aeroporti, società che gestisce sia il Galilei che il Vespucci.

Altri numeri – Dei 3,3 milioni di passeggeri che hanno volato dal doppio scalo toscano nei primi sei mesi del 2015 ben 2,1 milioni sono partiti o arrivati a Pisa. Il load factor, cioè l'indice di riempimento dei voli, registra per lo scalo pisano un ottimo 80,1 per cento.

La crescita pisana nel primo semestre (ma anche luglio con oltre 800mila passeggeri è in positivo rispetto al 2014) è dovuta anche all'incremento dell'offerta di voli di Ryanair, con la tratta Pisa – Istambul in grande ascesa.

Gli altri undici aeroporti di interesse nazionale sono: Milano Malpensa, Torino, Venezia, Bologna, Roma Fiumicino, Napoli, Bari, Lamezia Terme, Catania, Palermo, Cagliari. Escluso, non senza polemiche, lo scalo di Genova.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it