Indietro

A scuola sì, ma di cucito

Il progetto "il filo che scorre" ha riportato il ricamo in due scuole primarie di Cascina

CASCINA — Per un intero anno scolastico i bambini e le bambine della classe quarta B e quinta B della scuola primaria "Galilei" e della classe quinta della scuola primaria Ciari hanno imparato l'arte del ricamo, il macramè, l'uncinetto la lavorazione a maglia e alla fine sono stati capaci di realizzare quadri di stoffa, scarabocchi di lana, centrini da tavola, tutti esposti al circolo scherma di Navacchio, dove i ragazzi si sono divertiti anche ad insegnare ai propri genitori le tecniche del ricamo.

"Siamo di fronte ad una vera e proprio bottega d'arte - ha detto Silvia Innocenti, assessore alla scuola di Cascina - dentro la quale si sono trasmessi saperi, tecniche, manualità che hanno fatto scoprire ai bambini una realtà finora sconosciuta, o conosciuta attraverso i racconti dei nonni. Si è costruito un ponte generazionale grazie all'impegno di volontari ed insegnanti, che hanno arricchito con passione l'insegnamento attraverso curiosità, idee e partecipazione".

"La proposta parte dalla considerazione che la tecnologia la fa da padrona in qualsiasi attività infantile, sia a scuola, sia nel tempo libero - dice Angela Vannucci, presidente dell'associazione "Mani attive"- a detrimento della curiosità, dell'osservazione, della manualità. Il filo che scorre tra le mani dei bimbi, sia esso di lana, juta, cotone, lino, canapa, oppure grosso, fino o ritorto, vuol far riscoprire ai bambini l'uso delle mani mosse dal desiderio di creare. Tra carte disegnate, stoffe dipinte con il filo, matasse, gomitoli e strumenti da lavoro, i ragazzi hanno imparato a concentrarsi sulle loro opere manuali e sulla progettazione dei singoli lavori, avvalendosi di concetti matematici e geometrici".

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it