Indietro

Nella pancia della balena

Pronta, nel Museo di Storia Naturale, la nuova sala che ospita lo scheletro di un cetaceo del Pliocene rinvenuto nel 2007 a Orciano Pisano

FIRENZE — Visse nel Pliocene ma oggi il suo scheletro occupa un'intera sala espositiva del museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze. E' infatti il fossile di una balena preistorica la nuova protagonista della sezione di geologia e paleontologia dell'istituto di via La Pira, recuperata ed esposta insieme ad altri reperti che ricreano l'ecosistema di tre milioni di anni fa.

""Vogliamo offrire la sensazione di camminare sul fondo dl mare dell'antichità, a 150 metri di profondità - ha commentato la curatrice della mostra Storie di una balena, Elisabetta Cioppi - grazie anche a un allestimento innovativo, coinvolgente e multimediale curato dall'architetto Lorenzo Greppi".

Lo scheletro del cetaceo è stato rinvenuto nel 2007 in un campo coltivato a Orciano Pisano, alla profondità di appena cinquanta metri.

Il percorso espositivo ricreato al Museo di Storia Naturale e aperto dal 12 maggio ricrea le varie specie che hanno tratto energia vitale dalla carcassa, ma anche gli altri animali vissuti insieme alla balena.

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it