Indietro

M5S e Pd, volano colpi bassi

Il gruppo 5 Stelle in Consiglio regionale

I Cinquestelle accusano il consigliere regionale Mazzeo di conflitto di interesse. La replica:"Offeso e amareggiato". E il Pd lo difende

FIRENZE — “Il conflitto di interesse scatta sia quando un comportamento favorisce l’interesse privato di chi ricopre carica pubblica sia quando la mera potenzialità di una situazione è vantaggiosa per questa persona - proseguono i 5 Stelle - Chiediamo quindi a Rossi di verificare se l’aggiudicazione di questa commessa pubblica da parte della WinMedical srl sia riferibile alla posizione istituzionale ricoperta da Mazzeo. Resta a prescindere la sensazione di inopportunità o quantomeno scarso decoro istituzionale in questa condotta dell’attuale Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale che è anche Presidente di una Commissione dedicata al rilancio economico-sociale della Toscana Costiera".

Qualche ora dopo la diffusione del comunicato, è arrivata la replica di Antonio Mazzeo.

"Sono offeso e amareggiato - scrive Mazeo in una nota - La polemica del M5S nei miei confronti è del tutto strumentale, priva di qualsiasi fondamento e ha come unica finalità quella di provare a gettare discredito non solo sulla mia persona ma sull’intera istituzione del Consiglio regionale e della Regione Toscana"

"Ho avviato immediatamente dopo l’elezione a consigliere regionale le procedure per le dimissioni da presidente di WinMedical - ha precisato ancora Mazzeo - I grillini ignorano, o fanno finta di ignorare, che Estar è un organo tecnico-amministrativo la cui attività non ha alcun rapporto funzionale con il Consiglio regionale né tantomeno con l’Ufficio di presidenza del Consiglio e che pertanto era inconfigurabile qualsiasi forma, anche potenziale, di influenza; ignorano, in ogni caso, che non vi è mai stata una aggiudicazione di una commessa ma soltanto la stipula di una convenzione quadro, pubblica e trasparente, all’interno della quale eventualmente le Aziende sanitarie potranno presentare specifiche richieste di fornitura. Pare evidente che nessun conflitto di interessi si è dunque mai concretizzato".

A sostegno di Mazzeo è arrivata anche una nota del capogruppo del Pd in Consiglio regionale Leonardo Marras.

"Fa sorridere come proprio i Cinque stelle parlino di scarso decoro istituzionale, loro che non perdono occasione per mancare di rispetto agli enti in cui sono eletti - dichiara Marras in una nota - L’attacco al consigliere Mazzeo, a cui va il pieno sostegno mio e di tutto il gruppo del Partito Democratico, è solo l’ennesimo pretesto per gettare fango su chi lavora per la collettività, onorando il mandato che i cittadini gli hanno consegnato".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it