Indietro

Ceccardi, "Il mio bilancio di metà mandato"

Susanna Ceccardi

Il sindaco di Cascina traccia un bilancio dell'attività amministrativa svolta finora, con un occhio sul futuro e sulle prospettive personali

CASCINA — Susanna Ceccardi è stata eletta a sindaco di Cascina nella primavera del 2016. E' giunta dunque a circa metà del suo mandato amministrativo.

Come è andata finora, quanto di quello che aveva nel programma elettorale è stato fatto?

"Sulla sicurezza è stato fatto molto. E' arrivato l'esercito, abbiamo fatto l'operazione Strade Sicure, abbiamo implementato la videosorveglianza, ho assunto quattro nuovi vigili della Polizia Municipale, abbiamo stanziato 60mila euro per le protezioni dei vigili urbani, c'è questo nuovo progetto delle sentinelle di notte con la vigilanza privata e i furti sul territorio sono calati del 25 per cento, secondo i dati della Questura."

Però non c'è solo la sicurezza

"No, infatti. Sul commercio tra poco verranno erogati a fondo perduto 150mila euro per tre anni per le nuove attività. Sul Corso hanno aperto quattro nuove attività e cinque hanno ristrutturato il proprio negozio grazie al contributo del Comune. L'anno prossimo proseguiremo questo progetto su tutto il territorio, anche nelle zone più periferiche. Ricordo che abbiamo abbassato la Cosap e l'Imu sui capannoni e risanato un bilancio che era in crisi, risanando molte società partecipate. C'erano società in perdita o altre che avevano bilanci in pareggio che adesso producono utili, come ad esempio le farmacie".

E nei due anni e mezzo ancora davanti?

"Ancora tante cose da fare, perchè si può fare sempre meglio. Però mi faccia dire che sono contenta, perchè abbiamo risanato un bilancio che era veramente in ginocchio e ora si iniziano a vedere le opere pubbliche: asfaltature, la ripresa di alcuni edifici pubblici che erano stati abbandonati, abbiamo ristrutturato un ex centro di accoglienza destinandolo a sei famiglie italiane e abbiamo sgomberato la Tinaia".

Susanna Ceccardi ricopre in questo momento un triplo ruolo: il coordinamento della Lega in Toscana, il sindaco di Cascina e il consigliere al Ministero degli Interni. Come fa a gestire tutto?

"Basta organizzarsi, se siamo organizzati mentalmente si può fare qualsiasi cosa. Con dei limiti certo, ma riesco a gestirmi. Però il mandato di sindaco è quello che mi sta più a cuore"

Quindi lo porterà fino in fondo?

"Quello vedremo, però sicuramente porterò fino in fondo quello che mi sono prospettata di fare".

Alessandro Turini
© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it