Indietro

Canapisa, stop a corteo, sarà solo presidio

Agli organizzatori della manifestazione antiproibizionista in programma sabato prossimo è stato concesso di fare un presidio senza corteo

PISA — Canapisa verso la stazione ma senza corteo. E' questa la scelta di prefettura e forze dell'ordine in vista della manifestazione antiproibizionista in programma sabato prossimo a Pisa.

Una scelta contestata dagli organizzatori: "In data 14 maggio 2019 ci è stato comunicato che non ci sarà permesso di svolgere l’annuale corteo antiproibizionista canapisa Street parade, e che l’unica forma che ci sarà consentita per manifestare le nostre idee sarà un presidio stanziale in piazza della stazione e questo nonostante avessimo accettato il percorso che ci era stato proposto dalla questura lunedì 13 maggio, che prevedeva un corteo che partiva dalla Stazione e che sarebbe terminato prima del cavalcavia antistante il quartiere di Sant’Ermete", ha scritto su facebook l'osservatorio antiproibizionista dando a tutti l'appuntamento per sabato alle 16 in piazza della Stazione.

L'attuale maggioranza che governa Palazzo Gambacorti era stata molto netta nei giorni scorsi e il sindaco Conti aveva preannunciato una contro manifestazione indossando la fascia tricolore, spalleggiato da altri esponenti di primo piano della Lega e del centro destra.

Ma le polemiche non si placano e anche la giornalista Selvaggia Lucarelli ha preso posizione, pro Canapisa, annunciando con un tweet che sarà in piazza per difendere la libertà di espressione.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it