Indietro

Canapisa, stop a corteo, sarà solo presidio

Agli organizzatori della manifestazione antiproibizionista in programma sabato prossimo è stato concesso di fare un presidio senza corteo

PISA — Canapisa verso la stazione ma senza corteo. E' questa la scelta di prefettura e forze dell'ordine in vista della manifestazione antiproibizionista in programma sabato prossimo a Pisa.

Una scelta contestata dagli organizzatori: "In data 14 maggio 2019 ci è stato comunicato che non ci sarà permesso di svolgere l’annuale corteo antiproibizionista canapisa Street parade, e che l’unica forma che ci sarà consentita per manifestare le nostre idee sarà un presidio stanziale in piazza della stazione e questo nonostante avessimo accettato il percorso che ci era stato proposto dalla questura lunedì 13 maggio, che prevedeva un corteo che partiva dalla Stazione e che sarebbe terminato prima del cavalcavia antistante il quartiere di Sant’Ermete", ha scritto su facebook l'osservatorio antiproibizionista dando a tutti l'appuntamento per sabato alle 16 in piazza della Stazione.

L'attuale maggioranza che governa Palazzo Gambacorti era stata molto netta nei giorni scorsi e il sindaco Conti aveva preannunciato una contro manifestazione indossando la fascia tricolore, spalleggiato da altri esponenti di primo piano della Lega e del centro destra.

Ma le polemiche non si placano e anche la giornalista Selvaggia Lucarelli ha preso posizione, pro Canapisa, annunciando con un tweet che sarà in piazza per difendere la libertà di espressione.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it