Indietro

Arriva l'assicurazione sui raccolti

L'obiettivo è quello di tutelare gli agricoltori dalle calamità naturali. Per chiedere il contributo c'è tempo fino al 15 maggio

PISA — Polizze assicurative agevolate sulle colture autunno-primaverili e sulle colture permanenti stipulate entro il 31 maggio (prorogato l’iniziale termine del 20 aprile) così come per alcune delle principali colture, olivo, vite, frutta e grano duro. 

Il provvedimento vale per tutti gli agricoltori toscani e a renderlo noto è Coldiretti sulla base dello scadenzario fornito dal Codipra Toscano, il Consorzio Toscano di Difesa delle Produzioni Agricole. L’assicurazione rappresenta, secondo Coldiretti, uno strumento sempre più indispensabile per difendere le produzioni agricole dagli eventi atmosferici come per esempio grandine, vento, caldo, gelo-brina. Con le nuove regole il contributo pubblico al costo della polizza è del 65 per cento per tutte le colture, riconosciuto alle aziende che sottoscrivono la polizza e che sono in regola con contributi, fascicolo Artea. 

La richiesta del contributo per le produzioni 2015 va effettuata prima della sottoscrizione della polizza e comunque entro il 15 maggio 2015. La prenotazione non impegna alla successiva sottoscrizione.

Sono assicurabili, beneficiando del contributo, la produzione, gli impianti e le serre (non vi rientrano capannoni e fabbricati). Entro il 31 maggio 2015 si deve sottoscrivere la polizza sulle colture primaverili e da rinnovo: mais, girasole, soia sorgo, patate, ortaggi. Entro il 31 ottobre 2015 si deve sottoscrivere la polizza per le colture florovivaistiche e per altri ortaggi.

Il pagamento dei premi per tutte le tipologie avviene a partire da ottobre. Il rimborso del contributo del 65 per cento avverrà sul conto corrente aziendale entro la fine del 2015. Per richieste preventivi, prenotazioni contributi e sottoscrizioni, rivolgersi alla sedi Coldiretti o al Codipra Toscano.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it